Alfonso Panzetta

Il 1997 segna una data importante nell’attività artistica dell’artista:il comune ed i musei civici di La Spezia organizzano una mostra antologica dell’operato artistico della scultrice dal titolo: "Sculture 1987-1997" ,presso il Centro Allende ed un percorso cittadino con opere di grandi dimensioni che in seguito verranno esposte nel parco fluviale di Ostellato (Ferrara) curato da Panzetta.

La Scholss scrive: "poi venne la grande mostra di La Spezia:nel centro Allende; nei giardini e sulle strade di La Spezia una grande piccola scultrice dominò tutta una città. La vecchia strada dei marinai, via Prione, i portici, la facciata di una banca e così via, spazi urbani banali divennero parte di un itinerario di incanti."

Testo tratto da: A.Panzetta, Elisa Corsini. Il coraggio di rinnovarsi, in Elisa Corsini.

Sculture, catalogo della mostra di La Spezia, Treviso 1997.

Dopo aver raggiunto una considerevole notorietà in Italia e all’estero nel campo della scultura non iconica, la scultrice spezzina Elisa Corsini, nella maturità, ha saputo rinnovarsi recuperando la figurazione con una leggerezza poetica ed un senso di giocosità lieve ed incantata. Terrecotte, bronzi e grandi opere in marmo sono state allestite sul viale principale della città e nella Galleria Civica Centro Allende con il patrocinio del Comune e dei Musei Civici di La Spezia.